storia delle donne

1945-2005 Roma città delle donne
LA TRASFORMAZIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE A ROMA E NEL LAZIO IN 60 ANNI DI IMMAGINI

Progetto multimediale
realizzato con il contributo
fondazione roma

Poco rappresentate, piccole storie nella Storia, ma comunque presenti nelle tappe della modernizzazione del Paese dal dopoguerra ad oggi, le donne hanno via via conquistato un’orgogliosa rivalutazione di sé – che fa nascere l’idea che possono decidere da sole – e una forte visibilità come soggetto sociale.
Fra le piccole storie – in attesa di un riposizionamento della storiografia attuale, accademica o no, – abbiamo voluto raccontare, a partire dal materiale fotografico e dalle riviste conservate in Archivia, la storia delle donne a Roma dal 1945.
Vogliamo rendere esplicito quell’esercizio responsabile della partecipazione che accomuna le donne del dopoguerra, assai determinate ad usare il diritto di cittadinanza così tardivamente conquistato, alle donne del femminismo, altrettanto determinate a stare in strada, con o senza permesso, rivendicando innanzi tutto una nuova soggettività e uno sconosciuto – fino allora – linguaggio del corpo.

Le fotografie mettono in scena  la dimensione pubblica, documentano il cambiamento della vita delle donne e dei modelli di rappresentazione del femminile prodotti dalla conquista del diritto alla parola nello spazio pubblico, richiamano alla memoria momenti, dimenticati o cancellati, del protagonismo delle donne.
La costruzione del racconto fotografico ha un itinerario temporale e, fra le tantissime foto a disposizione, abbiamo scelto quelle a nostro giudizio più ricche di significato e di informazioni, ma, come ogni selezione, anche questa può presentare inclusioni ed esclusioni discutibili. Consapevoli della parzialità di ogni rilettura proponiamo quella che ci sembra rispondere meglio alle domande del presente.

Le immagini, per la quasi totalità opera di fotografe/i professioniste/i, hanno una peculiarità comune: nascono già con lo scopo di rappresentare un evento da inserire nell’impaginazione di un periodico.

Le foto provengono dalle serie fotografiche di vari fondi di Archivia, primo fra tutti l’archivio redazionale di Noi Donne, che conta circa 30.000 foto.
Archivia ha gettato un sasso nello stagno… un grazie a chi lo ha consentito.

 

UN CD PER CONOSCERE LA STORIA DELLE DONNE A ROMA E NEL LAZIO

Roma, città delle donne propone livelli diversi di lettura e navigazione.
Potete leggere la storia e stamparne l’opuscolo; navigare sui punti sensibili della mappa dei gruppi di Roma e accedere alle informazioni su quando e come hanno operato; apprezzare lo slide show, o vedere le immagini una ad una e leggere gli articoli di corredo pubblicati sulle riviste dell’epoca; approfondire aspetti quali organizzazione o far politica a Roma.
Le foto di per sé offrono elementi di racconto e riflessione – gli ambienti interni ed esterni, la moda, le modalità di comunicazione – e consentono utili raffronti con l’oggi (quanto esternavano, e discutevano, e manifestavano, le donne …!). Con questo CD vogliamo far conoscere, soprattutto alle giovani generazioni, un passato non ancora lontano che ha cambiato profondamente il presente e fornire spunti per ulteriori ricerche e percorsi didattici.

 

Per valorizzare e promuovere il patrimonio prezioso di immagini appartenenti ad Archivia, è stato presentato il progetto Roma, città delle donne al Bando della Fondazione Roma che lo ha ammesso al finanziamento. Il prodotto multimediale, realizzato nell’ambito del progetto e destinato in primo luogo a Scuole, Università, Biblioteche e Istituti culturali del Lazio nonché alla rete dei Centri di Documentazione delle Donne, è articolato in sezioni che consentono molteplici livelli di lettura e di utilizzo didattico.

Le sezioni del progetto multimediale

SLIDE SHOW propone un racconto per immagini.
STORIA offre una sintetica panoramica della vita delle donne nel periodo considerato.
GRUPPI fornisce la mappa e l’elenco dei gruppi di Roma, dei gruppi del Lazio e dei gruppi che non hanno indirizzo certo, e due schede di approfondimento.
IMMAGINI è composta da un’ampia galleria di foto, descritte da numero e autore, suddivisa per decenni e corredata da materiali di approfondimento.
BIBLIOGRAFIA elenca tutte le fonti utilizzate.
ARCHIVIA descrive l’associazione e le sue attività.